Coppa Italia, oggi il gran finale: l’esito ai supplementari decuplica la puntata!

bonucci milan
Leonardo Bonucci proverà a regalare un dispiacere alla sua ex-squadra

Va in scena questa sera a Roma, alle 21 (diretta su Rai1), la finale di Coppa Italia tra Juventus e Milan. Stessa fame di vittoria, ma prospettive diverse per le due squadre: il Milan cerca in un colpo solo trofeo e qualificazione in Europa, i bianconeri sono invece a caccia della quarta doppietta di fila, impresa mai riuscita finora in Italia.

Con il settimo scudetto consecutivo ormai virtualmente cucito sul petto, Higuain e compagni arrivano a questa finale senza il fiato del Napoli sul collo, e dunque possono affrontare la gara in maniera più serena rispetto all’eventualità di un testa a testa in campionato nelle ultime due giornate. La pressione, in effetti, è tutta dalla parte dei rossoneri. Gli uomini di Gattuso sono, sì, considerati sfavoriti nel confronto di stasera, ma vedono nella coppa nazionale una ghiotta (e doppia) opportunità di salvare la stagione: vincendo un trofeo e qualificandosi al tempo stesso in Europa League.

 

E’ per questo che per Gattuso quella di stasera è la partita della stagione, nel vero senso della parola. Il tecnico rossonero in questi 5 mesi abbondanti è riuscito in quella che sembrava, inizialmente, un’impresa fuori portata: ricompattare squadra e ambiente e tenere vivi i residui obiettivi stagionali pesantemente compromessi dal letargico avvio targato Montella. L’eliminazione subita in Europa League per mano dell’Arsenal non ha macchiato il buon lavoro svolto da Rino, che con tutta probabilità siederà sulla panchina rossonera anche nella prossima stagione. Certo è che la vittoria della coppa Italia darebbe tutto un altro sapore al 2018 milanista, riportando nella bacheca di via Aldo Rossi un trofeo che manca da ormai 15 anni: era il 2003 quando, nella doppia finale contro la Roma, il Milan di Ancelotti si impose per 4-1 nella Capitale per poi pareggiare 2-2 nella gara di ritorno a San Siro.

Si prospetta dunque un match ad alta intensità stasera, con i rossoneri che verosimilmente faranno leva su pressione e concentrazione per annullare il gap tecnico contro i bianconeri.

 

In ogni caso, l’esito della finale influenzerà anche il campionato: se il Milan vince si qualifica direttamente in Europa League. Con questa eventualità, un settimo posto (o peggiore) dei rossoneri permetterà alla quinta e alla sesta di giocare l’Europa League, mentre se Bonucci e compagni dovessero arrivare quinti o sesti sarebbe la settima classificata a disputare i preliminari di Europa League.

In caso di sconfitta milanista invece la qualificazione in Europa potrebbe arrivare solo dal campionato, con quinta e sesta classificata qualificate, mentre la settima disputerebbe i preliminari.

 

I nostri quotisti vedono la Juventus favorita nell’arco dei 90′ a quota 1,85, contro i 3,40 della X e i 4,75 del Milan. Se pensate che 90′ non basteranno per decretare un vincitore allora vi interesseranno le nostre quote circa la modalità di vittoria. Un’affermazione della Juventus ai tempi supplementari offre un moltiplicatore di 10, che arriva a 11 in caso di vittoria bianconera ai calci di rigore. L’esito invertito è ancora più ghiotto: il Milan che vince nei 120′ è quotato a 16, 12 la conquista del trofeo dopo i calci di rigore.

Clicca qui per tutte le quote di oggi

 

Queste infine le probabili formazioni per stasera:

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Cuadrado, Barzagli, Benatia, Asamoah; Khedira, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Higuain, Dybala. A disposizione: Pinsoglio, Szczesny, De Sciglio, Marchisio, Mandzukic, Howedes, Alex Sandro, Rugani, Lichtsteiner, Sturaro, Bentacur, Bernardeschi. Allenatore: Massimiliano Allegri.

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Locatelli, Bonaventura; Suso, Cutrone, Calhanoglu. A disposizione: A. Donnarumma, Storari, Abate, Antonelli, Musacchio, Zapata, Biglia, Mauri, Montolivo, Borini, Kalinic, André Silva. Allenatore: Gennaro Gattuso.

Lascia un commento