Mondiali, oggi si completano gli ottavi: i nostri consigli per Svezia-Svizzera e Colombia-Inghilterra

cuadrado colombia
Juan Cuadrado è pronto a sfidare l’Inghilterra

Dopo l’affermazione del Brasile sul Messico (2-0) e la grande rimonta del Belgio ai danni del pur ottimo Giappone, a partire da questo pomeriggio andrà completandosi il quadro dei quarti di finale, che vede già in programma Uruguay-Francia, Brasile-Belgio e Russia-Croazia.

SVEZIA – SVIZZERA: La Svezia nostro malgrado la conosciamo ormai piuttosto bene: poco talento, poca fantasia, ma fisico, grinta e organizzazione di gioco in abbondanza. Fattori evidentemente decisivi per superare la fase a gironi, che gli scandinavi hanno sorprendentemente chiuso al primo posto del gruppo F, davanti a Messico, Corea del Sud e Germania. I 6 punti raccolti contro gli asiatici (1-0 con gol di Granqvist) e i sudamericani (3-0) hanno reso ininfluente la dolorosa sconfitta nel finale contro la Germania, regalando a Forsberg e compagni la sfida contro gli elvetici. Pochi i problemi di formazione per il CT Andersson, che dovrà rinunciare al solo Larsson per squalifica: occasione in vista per il genoano Hiljemark.

Gli elvetici invece hanno rispettato i pronostici della vigilia, chiudendo il girone E alle spalle del Brasile (fermato sull’1-1) ma davanti a Serbia (battuta 2-1) e Costa Rica (2-2). Ancora imbattuti dunque Shaqiri e compagni, la cui ultima sconfitta risale addirittura al 10 ottobre del 2017 (contro il Portogallo, nell’ultimo match del gruppo di qualificazione). Nel frattempo, sono arrivati 9 risultati utili consecutivi che certificano la solidità e le ambizioni della squadra di Petkovic. Il tecnico ex Lazio però stasera dovrà rinunciare agli squalificati Lichtsteiner e Schar: l’assenza del terzino ormai ex Juve potrebbe avere un peso specifico non indifferente, visto che su quella fascia agirà Emil Forsberg, il più talentuoso tra i giocatori svedesi.

IL CONSIGLIO: Si affrontano due squadre “dure a morire”, entrambe caratterizzate da grande agonismo e fisicità. La maggiore cifra tecnica degli Svizzeri potrebbe alla lunga fare la differenza, ma la sfida nell’arco dei 90′ si preannuncia equilibrata e non è da escludere un epilogo ai tempi supplementari o ai calci di rigore. Per questo puntiamo su una X.

 

COLOMBIA – INGHILTERRA: Dopo la sconfitta a sorpresa nella gara d’esordio contro il Giappone (1-2, condizionata però dall’espulsione di Sanchez dopo 3′) la Colombia ha cambiato passo, mettendo in fila Polonia (3-0) e Senegal (1-0) e chiudendo il gruppo H al primo posto. Purtroppo per il CT Pekerman contro l’Inghilterra mancherà per infortunio la stella della squadra James Rodriguez, con l’ex blucerchiato Muriel pronto a sostituirlo. L’assenza è pesante, ma i colombiani hanno dimostrato di essere una squadra solida, che già quattro anni fa riuscì a raggiungere i quarti di finale. In quell’occasione i cafeteros furono eliminati dal Brasile, che però quest’anno si trova dalla parte opposta del tabellone. Curiosità: in attesa degli attaccanti, il capocannoniere dei sudamericani per adesso è il difensore centrale Yerry Mina, già autore di due reti ed entrato negli 11 titolari dopo la squalifica di Sanchez.

L’Inghilterra invece ha chiuso il gruppo G alle spalle del Belgio, dopo aver però ottenuto la qualificazione già al termine della seconda giornata. Certo, gli avversari incontrati da Kane e co. non erano certo irresistibili: parliamo di Tunisia e Panama, battute rispettivamente 2-1 e 6-1, prima della sconfitta che è costata il primato contro il Belgio (0-1). Contro la Colombia i britannici dovranno probabilmente fare a meno in difesa di Stones, pronto Maguire; per il resto tutto confermato per il CT Southgate, orientato a schierare il tridente Lingard, Kane, Sterling. I quarti di finale mancano ormai da 12 anni: obiettivo da non fallire per la nuova generazione di calciatori inglesi.

IL CONSIGLIO: La difesa dell’Inghilterra ha già dimostrato di essere perforabile nel corso del torneo, subendo gol in tutte e tre le partite disputate finora. Più solida la Colombia, che tuttavia ha incassato due gol nel match d’esordio contro il Giappone. Sono fattori che, insieme alla presenza di due bomber di razza come Kane e Falcao, ci fanno propendere per il GOL, vista la quota più che appetitosa.

Ecco la nostra doppia per oggi, che potrete rigiocare rapidamente inserendo il codice 0J0F1 nel memobet.

schedina ottavi mondiale