Betonyoulive!

Segui in diretta dai più bei casinò d’Italia e d’Europa tutti i tornei a cui il nostro team pro parteciperà.

Vivi le emozioni degli eventi più ricchi.

Segui le giocate dei players più forti.

Guarda le immagini e commenta le mani!

Solo ed esclusivamente su http://betonyoulive.wordpress.com/ o cliccando LIVEBLOG nella barra sovrastante.

Il prossimo appuntamento con il team pro in azione è per il week-end dal 3 al 5 febbraio, periodo nel quale saremo impegnati a Nova Gorica, nello splendido Casinò Perla, per il deep stack marchiato Assogold.

Stay tuned on betonyou and betonyoulive!!

Scommettendo cambia network

Alla fine si è risolto il contenzioso tra Scommettendo e People’s Poker. Non c’è stato il reintegro che si attendeva ed auspicava, ma una soluzione per tutti i players della skin è arrivata. Risultano a questo punto fondate le voci che davano Scommettendo in uscita dal network di Microgame, meno fondate invece, quelle che la volevano prendere parte ad un progetto autonomo, ‘in proprio’. Notizia di poche ore fa’ è, infatti, quella dell’ accordo di partnership, siglato tra Scommettendo e Best In Game (BIG), che porterà la prima, e relative skin, ad operare sul network Gioconlineitalia.

Si tratta sicuramente di un operazione importante, nel mercato del gaming online, per i volumi che sposta. Questi i dati AAMS a fine dicembre: Scommettendo, e relative skin, vanta il 4,60% nel cash game e 3,82% nei tornei, si tratta perciò di una bella fetta di mercato.

Ora non resta che vedere come si concluderà il contenzioso con People’s Poker, che potrebbe rallentare questo passaggio.

People’s poker sospende Scommettendo

Con un comunicato affidato al proprio blog ufficiale People’s Poker ha annunciato, sabato, di voler bloccare l’attività di una delle room principali del network, Scommettendo srl e di tutte le skin a questa collegate.
Questo quanto si poteva leggere sul sito: “Microgame, in qualità di People’s Network Manager del People’s Network, informa tutti gli aderenti allo stesso che in attuazione a quanto previsto ha provveduto a sospendere Scommettendo Srl e le skin ad esso collegate per le irregolarità e gli inadempimenti riscontrati. Seguiranno nei prossimi giorni comunicazioni ufficiali sulle motivazioni”.
La risposta da parte del concessionario non si è fatta attendere: “Sono in via di definitiva risoluzione i disguidi che hanno causato problematiche di collegamento dei nostri siti  desideriamo rassicurare la nostra clientela e fugare le voci infondate di nostre presunte difficoltà: Scommettendo rimane uno degli operatori principali del mercato dei giochi a distanza, forte di una struttura di affiliati capillare e diffusa, affidabile e in crescita. Non appena ci saranno forniti di dati da parte del nostro provider, provvederemo immediatamente a onorare tutti i saldi attivi relativi ai conti di gioco. Abbiamo comunque informato AAMS dell’assenza di nostre responsabilità al riguardo, invitandola ad intervenire per porre rimedio alla situazione, e siamo certi che i disguidi occorsi verranno prontamente superati dal service provider, che abbiamo anche formalmente diffidato a voler riattivare immediatamente tutti i nostri servizi. Attendiamo comunque una risposta positiva da parte del service provider entro domani mattina alle ore 9, che consentirà di superare definitivamente tutte le incomprensioni occorse, ma in assenza della quale ci vedremo nostro malgrado – conclude il comunicato – costretti ad attivare tutte le azioni legali che verranno ritenute opportune e di giustizia.”
Mancano dunque le motivazioni ufficiali per questo contenzioso, che tiene col fiato sospeso gran parte degli appassionati di questo gioco, ma soprattutto i players delle varie skin oscurate, che costituiscono il 30% del volume totale della piattaforma.
Anche le recenti dichiarazioni del presidente di Microgame Fabrizio D’aloia non sono bastate a dissipare i dubbi, su quali siano le esatte motivazioni, queste le parole di D’aloia: “Noi non abbiamo nulla da commentare di fronte a quanto è avvenuto, perché rientra in una normale prassi contrattuale, qualora il provider ravvisi, nella fattispecie, gli estremi di una situazione di gioco irregolare. Quindi sabato 14 gennaio abbiamo provveduto, con una decisione presa all’unanimità dal consiglio di amministrazione di Microgame, di notificare una serie di addebiti al concessionario Scommettendo Srl ed a provvedere la sospensione dei servizi”. Così D’aloia che ha proseguito: ” Ci auguriamo che il concessionario fornisca le dovute spiegazioni e che il tutto si chiarisca nel più breve tempo possibile affinché si possa riattivare il servizio a Scommettendo srl; per il resto non abbiamo null’altro da commentare se non che Microgame è impegnata attivamente nel monitoraggio delle attività di gioco e del rispetto dei rapporti contrattuali che la legano agli altri concessionari di servizio, nell’interesse dei giocatori, nell’interesse dei concessionari e nell’interesse del gioco sostenibile che esiste in Italia”.
Quello che ci auguriamo noi, come gran parte degli appassionati, è che si possa arrivare ad una conclusione ‘soft’ del contenzioso.