Come rendere piccante la primavera? Basta un pizzico di ZenZero…anzi, TRE!

Amici giocatori, immagino che, leggendo il titolo, qualcuno di voi avrà pensato che vogliamo dedicarci all’arte culinaria: in effetti, quella che stiamo per darvi è una ricetta, ma non è esattamente quello che si potrebbe pensare! Si tratta, infatti, della ricetta per rendere più saporita la primavera: “Spring Events 2012” è il piatto da gustare.

 

Due settimane di eventi che vi renderanno assetati di vittoria! Cominciamo dall’ingrediente più curioso, il torneo “Tre pizzichi di ZenZero per una sfida piccante!“: cercando qua e là per il web, abbiamo scoperto la tante qualità dello ZenZero, spezia dal sapore piccante, ritenuta curativa e – possiamo dirlo, visto che il nostro pubblico è necessariamente maggiorenne – anche afrodisiaca. Ma non è della spezia che stiamo parlando, bensì dello scooter anzi, per dirla tutta, dei TRE scooter che People’s Poker mette in palio in una delle sue iniziative di primavera, in occasione della “Spring Events 2012”.

Benelli ZenZero

 

Il torneo si giocherà mercoledì 6 giugno e avrà un buy-in da 35 Euro, con satelliti che partono addirittura da 1 Euro: i primi tre classificati porteranno a casa l’ultimo nato di casa Benelli, storico marchio motociclistico italiano: uno scooter da 350cc che promette di regalare prestazioni “piccanti”, per divertirvi sulle strade della vostra estate. Il montepremi garantito di questo torneo, riservato solo a 650 utenti, sarà superiore ai 10mila Euro, come riportato nel regolamento (cliccate sul link sopra per consultarlo).

 

Qualora si facesse il pienone, il numero degli scooter andrebbe ad incrementarsi al raggiungimento dei successivi 3.350 Euro. L’unica cosa di cui dovranno preoccuparsi i vincitori è indossare il casco (che noi gli regaleremo) e salire in sella al proprio ZenZero, che sarà già immatricolato, pronto a partire!

 

In quelle due settimane, però, ogni ingrediente avrà il suo sapore intenso:

2milioni di Euro in montepremi garantiti

– 3.500 Euro di montepremi regalati con Spring FreeRolls

– 25.000 Euro garantiti con lo Spring Magic Dream di lunedì 4 Giugno

– 25.000 Euro garantiti con lo Spring Magic Dream Re-Load di giovedì 7 Giugno, con la seconda chance offerta dalla possibilità di effettuare un rebuy o un add-on

– 50000 Euro garantiti con lo Spring Big Monday di lunedì 11 Giugno: la sorpresa più bella è che questo torneo avrà il buy-in dimezzato, 50 Euro (con satelliti che partono dai 5 Euro).

I primi assaggini, i satelliti di qualificazione, sono già in tavola.

Non vi è venuta l’acquolina??

I segreti per non farsi sopraffare dalle emozioni al tavolo

Le emozioni, eccetto per la semplice curiosità, non dovrebbero mai trovare spazio ad un tavolo da poker.

Rabbia, noia, risentimento, ansia, angoscia, paura, gioia ed euforia sono in fin dei conti delle forme di comunicazione tra un essere umano ed un altro, e la comunicazione equivale ad un processo di trasmissione di informazioni, che sono tutto in un gioco come il poker.

Johnny Huges, giocatore professionista americano, in una sua intervista ci spiega come lasciare fuori dal tavolo verde queste emozioni.

“Come sfruttare tutto ciò a vostro vantaggio? E’ semplice, e potrebbe sembrare anche banale: se ad esempio riuscite ad individuare al tavolo il giocatore più arrabbiato, allora il consiglio è di farlo incavolare ancora di più mostrandogli talvolta qualche vostro bluff. Oppure, c’è un altro avversario che manifesta paura in situazioni di gioco dove non si sente particolarmente a suo agio? Fate in modo di ricreare le stesse circostanze il più possibile.”

Per non trovarvi invece voi ad essere oggetto di tali manovre, molti professionisti consigliano la meditazione. Con esercizi di rilassamento e respirazione, potrete arrivare ad avere una buona padronanza di quella che i buddisti chiamano ‘attenzione consapevole’, ossia una totale immersione nel momento presente ed in modo non giudicante. Pian piano imparerete a svuotare la vostra mente dal caos emozionale ed a controllare efficacemente ogni vostro gesto.

Quanto poi ad alcune cause scatenanti della rabbia come le bad beat o un particolare periodo di varianza negativa, il suggerimento è quello di ‘essere presenti nel presente’. Non fatevi intrappolare dal passato. Se avete avuto una bad run non prendetevela troppo a male: le carte sono impersonali e non ce l’hanno con voi. E mettete da parte anche il desiderio assoluto di vincere, perchè un tale sentimento si concatenerà ad altri che vi porteranno più spesso in perdita che non il contrario. Piuttosto giocate per giocare, ed ogni volta meglio che potete. Vedrete che i risultati positivi giungeranno presto ed in maniera del tutto naturale.

Poker Generation, il film sul poker: flop o successo?

Uscirà nelle sale italiane il prossimo 13 aprile il nuovo film sul texas hold’em, Poker Generation.

La pellicola di produzione tutta italiana sarà la prima prodotta nel bel paese completamente incentrata sul gioco del poker. E’ infatti vero che già diversi film hanno parlato di questo gioco, possiamo ricordare uno splendido Diego Abatantuono in “Regalo di Natale”, ma tutti quanti utilizzavano il poker per creare un ambiente di contorno nel quale inserire i vari personaggi e descriverne le emozioni.

Diverso invece lo scopo di questo nuovo film, che si pone come obiettivo quello di raccontare quella generazione di ragazzi che qualche anno fa ha iniziato a progettare la vita in funzione di un gioco, il texas hold’em appunto, introdotto in Italia dalla passione di pochi e poi portato in trionfo dall’entusiasmo di quei tanti che sono riusciti ad intravedere le grandi possibilità che questo “passatempo” può offrire.

Obiettivo di sicuro non semplice, difficile infatti non cadere nei soliti clichè e raccontare con una chiave interpretativa intuitiva, questo mondo sconosciuto ai più.

Un film che se saprà mantenere le attese potrà diventare un cult per gli appassionati.

Io sicuramente lo andrò a vedere, sperando che per una volta, il cinema italiano superi le banalità che solitamente contraddistinguono questo genere di pellicole americane.