TIM Cup, penultimo atto: Juve favorita per la vittoria finale, Atalanta outsider da 20 volte la posta

Higuain dolorante
Higuain, ancora dolorante alla caviglia, non è stato convocato per la semifinale di ritorno.

La TIM Cup viaggia spedita verso la finale del 9 maggio a Roma, quando due delle quattro squadre impegnate oggi si sfideranno in gara unica per la conquista del trofeo. Vediamo le ultime dai campi e le quote per le partite odierne.

JUVENTUS-ATALANTA: La notizia per i bianconeri è la non convocazione di Higuain: la caviglia dell’argentino è ancora malconcia, dunque Allegri e il suo staff hanno preferito non forzare la situazione, anche in vista del difficile impegno di sabato sul campo della Lazio. In campo alle 17:30 quindi scenderà una formazione molto simile a quella che avrebbe dovuto giocare domenica pomeriggio sempre contro i bergamaschi (a proposito: è ufficiale come data del recupero il 14 marzo alle 18). Un 4-3-3 che vedrà Buffon in porta, Lichtsteiner, Chiellini, Asamoah e uno tra Rugani e Benatia in difesa. A centrocampo appaiono certi del posto Marchisio e Pjanic, ballottaggio per completare il reparto tra Khedira e Matuidi. In avanti scelte quasi obbligate, con il tridente Douglas Costa-Mandzukic-Alex Sandro e Dybala pronto a subentrare a gara in corso.

Cambia parecchio invece Gasperini rispetto all’11 pensato per domenica allo Stadium: probabile infatti l’utilizzo del 3-4-1-2 con Berisha tra i pali e la linea difensiva formata da Masiello, Caldara e Palomino; a centrocampo ci saranno Hateboer e Spinazzola sugli esterni, mentre centrali dovrebbero agire De Roon e Freuler. Le punte saranno Gomez e Ilicic, supportati da Cristanti. Fuori dai convocati Petagna per un problema muscolare.

Juventus (4-3-3): Buffon; Lichtsteiner, Benatia, Rugani, Asamoah; Marchisio, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Mandzukic, Alex Sandro.

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Masiello, Caldara, Palomino; Spinazzola, Freuler, De Roon, Hateboer; Cristante; Gomez, Ilicic.

 

LAZIO-MILAN: Grande incertezza nella gara di stasera, alle 20:45, tra capitolini e lombardi dopo lo 0-0 dell’andata a San Siro. Simone Inzaghi dovrebbe fare affidamento sul comprovato 3-5-1-1 con Strakosha tra i pali e il rientro di Caceres in difesa, che dovrebbe agire con De Vrij e Radu. A centrocampo ci sarà spazio sugli esterni per Marusic (squalificato in campionato) e Lulic, mentre la cerniera centrale sarà composta da Parolo, Leiva e Milinkovic-Savic, con quest’ultimo pronto a supportare Luis Alberto e Immobile.

Gattuso pensa a qualche piccolo cambiamento rispetto alla gara di domenica sera contro la Roma. Il modulo sarà sempre il 4-3-3, ma sulla fascia destra Abate dovrebbe prendere il posto di Calabria, mentre Kalinic è pronto a riprendersi una maglia da titolare a discapito di Cutrone.

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Caceres, de Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic; Luis Alberto; Immobile.

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Abate, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Kalinic, Calhanoglu.

 

LE QUOTE: Lo 0-1 dell’andata mette discreta tranquillità alla Juventus, che però non può abbassare la guardia contro un’Atalanta pronta a giocarsi il tutto per tutto. I bookmakers vedono comunque i bianconeri favoriti alla vittoria sia stasera che in un’ipotetica finale: la vittoria del trofeo da parte degli uomini di Allegri vale 1,5 volte la posta. Per quanto riguarda oggi, è attesa una partita con pochi gol, visto che l’OVER2,5 è dato a 2.20 e il GOL a 2.15.

Più fiducia nello spettacolo invece per la sfida tra Lazio e Milan. Nonostante il lieve vantaggio per Suso e co. derivante dal non aver subito gol in casa, i bookies vedono comunque i biancocelesti favoriti nel passaggio turno (1,65 contro i 2,15 dei rossoneri). Un eventuale successo degli uomini di Inzaghi in finale, poi, vale a oggi 4,5 volte la posta, contro il 6 tondo per una vittoria milanista. Se invece credete nelle grandi imprese sportive allora potreste puntare 10€ sull’Atalanta per vincerne 200: una storica vittoria del trofeo da parte dei bergamaschi vale infatti un moltiplicatore di 20.

Clicca qui per tutte le nostre quote!

quote vincente tim cup