Serie A, i pronostici per la 30 giornata: Juve-Milan il piatto forte, Inter e Lazio non possono fallire

bonucci perplesso
Leonardo Bonucci è pronto a sfidare per la prima volta i suoi ex compagni

Solo nove giornate al termine del campionato di Serie A. Domani tutti in campo appassionatamente nello stesso giorno, per una trentesima giornata dal sapore vintage. Ecco le ultime dai campi e i nostri pronostici per le partite di sabato.

BOLOGNA – ROMA (sab. h. 12:30): Felsinei privi di Mirante, parerà il 26enne Santurro. Probabile il rientro di Poli a centrocampo, in attacco certi del posto Verdi e Palacio con Destro candidato principale per completare il reparto. Per la Roma formazione tipo con la coppia De Rossi-Strootman a centrocampo. Recuperato Under, non al meglio Pellegrini. In attacco possibile l’impiego del tridente El Shaarawy-Dzeko-Perotti.

IL CONSIGLIO: Buone le ultime apparizioni dei giallorossi, che a Bologna cercheranno punti pesanti per la corsa Champions. I padroni di casa però hanno dimostrato di non aver ancora tirato i remi in barca, dunque aspettiamoci una partita combattuta, in cui la qualità degli ospiti potrebbe alla fine fare la differenza. X2+UNDER 3,5.

 

ATALANTA – UDINESE (sab h. 15:00): Problemi per Gasperini: quasi certo il forfait di Caldara, a cui si aggiungono Spinazzola e Ilicic. Palomino, Gosens e Petagna sono i principati indiziati per sostituirli. Oddo perde pezzi a centrocampo: fuori Fofana, Barak (squalificato) e Behrami, occasione per Balic e Hallfredsson. Lasagna è rientrato in gruppo, ma dovrebbe partire dalla panchina.

IL CONSIGLIO: Qualche assenza importante per i padroni di casa, che però non vorranno fallire di fronte al pubblico amico nella ricorsa all’Europa League. Le pesanti defezioni a centrocampo nei friulani scoraggiano dal dare fiducia a una squadra reduce da 5 sconfitte consecutive. Potrebbe arrivare la sesta: segno 1. Ma occhio all’ipotesi pareggio…

 

CAGLIARI – TORINO (sab. h. 15:00): Sardi ancora privi di Cigarini e Joao Pedro. Ballottaggio per il ruolo di esterno sinistro tra Lykogiannis e Miangue, mentre in attacco ci sarà Sau ad affiancare Pavoletti. Mazzarri ritrova De Silvestri e Acquah, anche se a centrocampo dovrebbe giocare Obi. Fuori Niang per squalifica, cerca posto Ljajic (in lotta con Berenguer).

IL CONSIGLIO: Quattro punti nelle ultime due partite per gli isolani, che paradossalmente arrivano a questa sfida forse più tranquilli dei granata, reduci da quattro sconfitte consecutive. Difese non irreprensibili né da una parte né dell’altra, non dovrebbero mancare i GOL.

 

FIORENTINA – CROTONE (sab. h. 15:00): Tanti problemi per Pioli nella sfida contro i calabresi: mancheranno infatti gli squalificati Biraghi e Benassi oltre a Badelj, vittima di un infortunio in Nazionale. Spazio dunque a Olivera a sinistra, mentre a centrocampo potrebbero giocare Cristoforo e Dabo, anche se non è da escludere l’arretramento di Saponara, con Gil Dias o Thereau a completare l’attacco. Zenga ritrova Nalini, che si gioca un posto nel tridente offensivo con Stoian. Ancora out Budimir, possibile rilancio a centrocampo di Barberis insieme a Benali e Mandragora.

IL CONSIGLIO: Non buono il rendimento in trasferta del Crotone, che ha conquistato l’ultimo punto lontano dallo Scida il tre febbraio contro l’Inter. La Fiorentina nelle ultime apparizioni è sembrata molto concentrata e potrebbe centrare ancora una vittoria. Fiducia ai gigliati e segno 1.

 

 

GENOA – SPAL (dom. h. 15:00): Genovesi ancora privi di Izzo, a cui si aggiunge Galabinov. Conferma dunque per Biraschi in difesa, mentre in attacco potrebbe trovare spazio Lapadula al fianco di Pandev. Convocabile Taarabt. Ferraresi privi dello squalificato Kurtic, potrebbe sostituirlo Viviani anche se scalpita Everton Luiz. Ancora out Borriello, solito ballottaggio tra Paloschi e Floccari per affiancare Antenucci in avanti (il primo è favorito).

IL CONSIGLIO: Si preannuncia una partita a scacchi tra Ballardini e Semplici, con entrambe le squadre che faranno di tutto per non perdere la sfida. L’ormai nota solidità dei padroni di casa potrebbe confermarsi anche contro i ferraresi: segno UNDER 2,5.

 

INTER – VERONA (dom. h. 15:00): Squadra che vince non si cambia: probabile conferma dell’11 che ha strapazzato la Sampdoria per Spalletti, anche se Vecino e Borja Valero scalpitano per ritrovare una maglia dall’inizio. Nei veneti si rivede Vukovic in difesa, mentre Valoti dovrebbe essere preferito a Calvano. Convocabile Cerci, ma in attacco di dovrebbero essere Matos e Petkovic.

IL CONSIGLIO: La corsa Champions vive ora la fase più calda e i nerazzurri non possono permettersi di perdere punti in casa. Il Verona deve salvarsi, ma se l’Inter è quella vista contro la Samp sarà dura uscire con dei punti da San Siro. La quota irrisoria del segno 1 ci fa optare però per l’OVER 2,5.

 

LAZIO – BENEVENTO (sab. h. 15:00): Buone notizie per Inzaghi, che ritrova Milinkovic-Savic e Caceres. Out Lulic, in dubbio Lukaku e Radu per problemi fisici: pronto Basta. Squalificato Wallace, in difesa ci sarà ancora Luis Felipe. In attacco probabile staffetta tra Felipe Anderson e Luis Alberto. Negli ospiti non ci sarà Sagna, probabile l’impiego di Venuti al suo posto. Cerca spazio a centrocampo Cataldi, mentre in attacco Iemmello e Lombardi potrebbero dare respiro a Coda e Brignola.

IL CONSIGLIO: Il rendimento esterno dei sanniti parla da solo, e contro una Lazio a caccia di punti Champions l’impresa in trasferta diventa quasi proibitiva. C’è da scommettere che Immobile aggiusterà la mira dopo gli erroracci in Nazionale, dunque segno 1 + Ciro marcatore.

 

CHIEVO – SAMPDORIA (sab. h. 18:00): Se Maran confermerà il 4-4-2 possibile nuova esclusione per Birsa a vantaggio di Giaccherini. Recuperato Meggiorini, in attacco però resta Stepinski il favorito per affiancare Inglese. Qualche dubbio per Giampaolo legato alle condizioni degli acciaccati Quagliarella e Bereszynski, ma entrambi potrebbero recuperare ed essere schierati dall’inizio. Non ci sarà Barreto, ritrova posto Linetty a centrocampo con Praet e Torreira. In avanti Zapata insidiato da Caprari.

IL CONSIGLIO: L’esigenza di fare punti è viva da una parte e dall’altra: il Chievo è precipitato in piena lotta per non retrocedere, la Samp ha incassato 9 gol nelle ultime due uscite. Una sconfitta sarebbe molto dolorosa da entrambi i lati e potrebbe prevalere la paura di perdere. Rischiamo e puntiamo sul segno X.

 

SASSUOLO – NAPOLI (sab. h. 18:00): Tutti a disposizione per mister Iachini, che dovrebbe puntare sul 4-3-3 con Sensi e Mazzitelli a centrocampo con Missiroli, anche se non è da escludere l’impiego di Magnanelli. In attacco Berardi e Politano assisteranno Babacar. Qualche dubbio per Sarri legato alle condizioni di Hysaj e Hamsik: se non dovessero farcela dall’inizio pronti Maggio e Zielinski. Conferma per il tridente leggero, anche se Milik potrebbe trovare spazio a gara in corso.

IL CONSIGLIO: Il Sassuolo ha la sfortuna di trovarsi sulla strada del Napoli, obbligato a vincere per mettere pressione alla Juve e continuare a credere nel sogno scudetto. Gli impegni con le nazionali potrebbero aver tolto un po’ di benzina agli uomini di Sarri, che però dovrebbero prevalere contro gli emiliani: segno 2+NO GOL.

 

JUVENTUS – MILAN  (sab. h. 20:45): Allegri ritrova in gruppo Chiellini e Khedira, ma il Real incombe e il tedesco potrebbe essere preservato: pronto Marchisio, anche se il tecnico potrebbe optare per il 4-2-3-1 e a quel punto Douglas Costa prenderebbe il posto del principino. Panchina per l’ex De Sciglio, ci sarà Lichtsteiner a destra con Asamoah a sinistra. In attacco tornerà Mandzukic, sicuri del posto Higuain e Dybala. Nel Milan si ferma di nuovo Conti (campionato praticamente mai iniziato, facciamo gli auguri al ragazzo) ma recupera Romagnoli, che potrebbe tornare titolare. Ristabilito Calabria e convocabile Kalinic, anche se dovrebbe essere ancora Cutrone a guidare l’attacco di Gattuso.

IL CONSIGLIO: Il mezzo passo falso contro la SPAL ha rialzato la tensione in casa bianconera. Vedremo sicuramente un Milan diverso rispetto alla gara di andata, ma il fattore Stadium potrebbe essere decisivo per l’affermazione dei bianconeri. Segno 1. 

 

Ecco la nostra proposta per la giornata: con 10 euro se ne potrebbero vincere oltre 300. Per giocarla rapidamente potete sfruttare il nostro memobet, inserendo il codice JLJCT.

schedina 30 giornata